Facebook NON è gratis : 3 ragioni per allocare un budget sui social

Ci sono 3 ragioni per cui dovete prevedere di includere nel vostro piano un budget dedicato al social media marketing.

1) Generazione dei contenuti per blog, facebook, pinterest, ecc.
I social media necessitano di contenuti interessanti per i vostri followers, qualcuno che conosca le dinamiche del mezzo e sia in grado di scrivere nel modo corretto.
Ma non solo! Servono foto, video e delle belle grafiche per attirare l’attenzione e stimolare la condivisione. Certo, se siete un virtuoso copyrighter fotografo, con la passione per photoshop e che smanetta tutto il giorno sui social magari potete arrangiarvi senza spendere un euro.

2) Community management
Lo sapevate che esistono dei programmini online per programmare i post della settimana? Eh, già.
Quindi problema risolto? No. Ogni giorno dovrete dedicare del tempo a leggere i commenti della gente. E rispondere. Eh, già. Perchè agli utenti piace tanto usare i social come customer service. Perchè è pubblico, e se non rispondete si arrabbiano. Ah, e poi dovete rispondere nel modo giusto. Sennò di offendono. E quando qualcuno attacca il vostro brand è molto facile cadere in tentazione e rispondere male, perchè la si prende sul personale. Meglio delegare.

3) Pubblicità!
Questa lo sapevate già che era da pagare. E voi direte: ma io non li voglio pagare i fan! Devono arrivare da soli grazie ai bellissimi post che ho creato.
Questo è possibile, ma improbabile: è importante dare un boost ai vostri post per amplificarne la portata. Facebook mette a disposizione diverse tipologie di campagne, che utilizzate nel modo giusto possono costruire la base solida su cui si alimenterà organicamente la fanbase.

E poi ci sono le eccezioni che confermano la regola!

Sei riuscito a ottenere grandi risultati senza budget o quasi?

Bene, allora iscriviti o partecipa a “Low Budget great ideas. Il valore della creatività nel marketing digitale” che avrà luogo giovedì 7 novembre presso l’Università IULM dalle 16:30 alle 18:30.

IULM sta raccogliendo tante testimonianze concrete di aziende italiane – con particolare attenzione alle micro, piccole e medie – che hanno saputo sfruttare al meglio le potenzialità dei social media.

Non vedo l’ora 🙂

Per maggiori informazioni:
http://www.osservatoriosocialmedia.com/iscrizione/

 

Osservatorio social media

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...